Chiudi

Comunicati e collaborazioni

 

Bilancio del Congresso FASI di Abano

Serafina-Mascia Abano-2011
Dalla necessità di dimostrare l'identità dei circoli, vere e proprie ambasciate della Sardegna, all'esigenza di interfacciarsi con le istituzioni, il mondo dell'economia e gli imprenditori sardi. Così negli anni sono cambiate le esigenze delle 72 associazioni sarde aderenti alla FASI, che lo scorso fine settimana si sono ritrovate ad Abano Terme per il quinto Congresso nazionale.

Durante l'ultimo confronto con la Regione Autonoma della Sardegna, avvenuto nel corso di un convegno a Cagliari sull'emigrazione nel mondo, il messaggio lanciato dai circoli era stato chiaro: "non siamo un punto di ritrovo per nostalgici, ma una vera e propria agenzia culturale e turistica in grado di promuovere in Italia e in tutto il mondo la Sardegna e i suoi valori. Ad Abano Terme, invece, si è partiti da un gradino più in alto. I delegati si sono potuti confrontare con una Regione che ha pienamente preso coscienza dell'importante lavoro svolto dai circoli. Ora il passo in avanti da fare sarebbe quello di affidarsi maggiormente alle competenze e alle proposte che arrivano dai "sardi di fuori", soprattutto ai tempi della crisi.

Una delle "battaglie" storiche che invece la FASI porta avanti è quella dei trasporti. Proprio pochi giorni prima del congresso la Federazione delle associazioni sarde in Italia ha ottenuto un'importante conquista: quella di essere invitata al tavolo dalla Regione Sardegna per la continuità territoriale aerea. Un altro invito al tavolo della Regione è giunto in vista della futura modifica della legge sull'emigrazione che vedrà i sardi emigrati attori principali della trattativa.

21/23-10-2011 - Abano Terme - V Congresso FASI


COMUNICATO FASI

V CONGRESSO NAZIONALE - ABANO TERME - dal 21 al 23 Ottobre 2011 

"Progettare il futuro: il contributo dei sardi nel mondo nei tempi della crisi" 

Nuovo Logo FASI 2011
 

Il V° Congresso della FASI si terrà ad Abano Terme, dal 21 al 23 ottobre 2011 a 5 anni dal precedente tenutosi a Milano.

Partecipano 72 circoli con circa 320 delegati, le rappresentanze delle associazioni dei sardi nel mondo, personalità, giornalisti, autorità del veneto e della Sardegna. Il congresso è stato preparato con la discussione in tutti i circoli di un ampio documento, diviso in quattro parti:

a) la situazione economica sociale della Sardegna oggi;
b) cos’è la FASI, bilancio degli ultimi dieci anni;
c) rapporti con la Regione e l’esigenza di una nuova legge;
d) l’organizzazione e i problemi dei circoli.

10-10-2011 - Il nuovo Sito WEB di Cuncordu

 

Stiamo lavorando sul nuovo Sito WEB dell'Associazione

 

Logo Joomla! - Associazione Cuncordu di Gattinara
Siamo quasi pronti per il varo "non ufficiale" del nostro nuovo Sito WEB.

Ne sarà reso pubblico l'indirizzo temporaneo attraverso la pagina Facebook di Cuncordu e attraverso la stessa comunità saranno raccolti commenti e suggerimenti per renderlo più funzionale e fruibile.

Il nuovo Sito sarà basato sul CMS Joomla!® versione 1.6 (www.joomla.it), uno strumento open source oramai diffuso e consolidato, che ci è sembrato adatto per il nostro progetto.

  

Riceviamo dal Circolo Culturale Sardo "SU NURAGHE" di Biella:

 

Nuraghe Chervu - “La Repubblica”
La Repubblica di oggi pubblica la fotografia di Nuraghe Chervu - Previsto nuovo incremento di visite - sulle tracce Sant’Eusebio da Cagliari - visita al Borgo medievale del Piazzo e Porta della Torrazza eretta dal Re di Sardegna quando Biella era Regno di Sardegna

18 settembre - Un’immagine di Nuraghe Chervu di Biella è stata scelta tra il milione di fotografie scattate il 17 marzo 2011, Festa Nazionale celebrativa del 150° dell’Unità d’Italia, giorno che segna il passaggio dal Regno di Sardegna al Regno d’Italia. Su Isole e Penisola che formano lo Stato unitario, nell’arco di ventiquattr’ore, 4.500 fotografi professionisti e dilettanti hanno scattato e fatto pervenire 34.789 immagini alla FIAAP, l’Associazione che raggruppa i maggiori Circoli fotografici italiani.

 

 

08-09-2011 - La Taverna Cuncordu e l'anno sabbatico

 

2011, anno sabbatico per l'Associazione Cuncordu alla Festa dell'Uva

CCIAA Nuoro-2010-s
Questa precisazione si è resa necessaria viste le numerose richieste di prenotazione per pranzi e cene che ci sono pervenute via e-mail, telefonicamente e a viso. Grazie a tutti voi per l'apprezzamento e arrivederci
Dopo 11 edizioni consecutive di partecipazione alla Festa dell'Uva, la Taverna Cuncordu gestita dall'Associazione sarda Cuncordu si prende una pausa. Infatti quest'anno saremo presenti con la sola mostra "Garibaldi dopo Garibaldi - Garibaldi e la Sardegna", allestita presso il chiostro della parrocchia di San Pietro e visitabile il sabato e la domenica della festa, dalle 10 alle 22.
Si tratta solo di una pausa resasi necessaria per recuperare energie e chiudere al meglio un anno intenso di attività.

 

 

L'Associazione Cuncordu collabora all'evento


Pranzo San_Pietro_-_LO_STAFF_Cuncordu_s
Oltre cento persone domenica 3 luglio hanno partecipato al pranzo di San Pietro, organizzato dalla parrocchia nel Chiostro di via Gioberti e preparato dall’associazione sarda Cuncordu di Gattinara. Dopo la messa solenne in onore del patrono della città, anche quest’anno decine di collaboratori parrocchiali e fedeli si sono ritrovati nel chiostro della canonica per un momento conviviale.

Il pranzo di quest’anno ha avuto anche una finalità benefica. Il ricavato della giornata, infatti, andrà in parte ai lavori di ristrutturazione dell’oratorio di via Lanino, in parte per contribuire alle spese di viaggio che dovranno sostenere i quattro giovani della parrocchia che ad agosto si recheranno in Spagna per partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù, che culminerà a Madrid con l’incontro con Papa Benedetto XVI. La delegazione gattinarese è stata presentata ai partecipanti del pranzo.

Pagina 10 di 12

Partner