Chiudi

Cultura

05-05-2012 Garibaldi a Romagnano Sesia


Inaugurazione della mostra su Garibaldi


Sabato 5 maggio 2012 ore 16 - Museo Storico Etnografico di Romagnano

- presso Villa Caccia - Viale Antonelli, 3 - Romagnano Sesia (NO)

logo museo def
Grazie alla documentazione fornita dal Museo Storico Etnografico di Romagnano Sesia e al supporto del Circolo "Su Nuraghe" di Biella, l'Associazione sarda Cuncordu di Gattinara ha realizzato due nuovi pannello della mostra che racconta il passaggio di Garibaldi con i suoi “Cacciatori delle Alpi” a Romagnano Sesia (21 maggio 1859).

L'inaugurazione vedrà la presenza del presidente del Museo, Carlo Brugo, del presidente dell'Associazione Cuncordu, Maurizio Sechi con una rappresentanza dell'Associazione stessa, del presidente del Circolo "Su Nuraghe" di Biella, Battista Saiu con Gianni Cilloco, che ne ha curato un'intera sezione, l'amministrazione comunale di Romagnano Sesia, rappresentate dal sindaco Carlo Bacchetta.

23/24/25/26-06-2011 - Meeting Internazionale Giovani

 

Resoconto delegazione Cuncordu 


Meeting Giovani_Sardi_1
Centocinquanta giovani da tutto il mondo con un unico comune denominatore: le origini sarde e l’orgoglio di essere sardi. Emigrati di prima, seconda o terza generazione, poco importa. I partecipanti al Meeting organizzato da Crei Acli Sardegna e dalla Regione Sardegna in comune hanno tutti la consapevolezza di essere portatori di sardità e dei valori ad essa collegata in giro per il mondo.

Il Meeting “La Sardegna nel mondo. Nuove generazioni a confronto” si è svolto al Chia laguna resort di Domus de Maria (Cagliari) dal 23 al 26 giugno; è stato articolato in tre fasi: le prime due (venerdì 24 e sabato 25 giugno) su emigrazione e nuove generazioni a confronto, la terza (domenica) su comunicazione e informazione per una nuova qualità associativa. Oltre che dall’Italia, c’è stata una massiccia partecipazione di giovani in arrivo da Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Germania, Olanda, Svizzera e Perù.

 

15 / 20-03-2011 - Mostra "Fratelli d'Italia"

 

Il 150° anniversario dell'Unità d'Italia celebrato per immagini

 

L’Italia unita da un sorriso

 
Mostra "Fratelli d'Italia" - Inaugurazione

A Gattinara, la mostra «Fratelli d’Italia, il 150° anniversario dell’Unità d’Italia celebrato per immagini» ha strappato un sorriso ai suoi tanti visitatori. Dalle scolaresche ai curiosi che hanno passeggiato tra i pannelli con i fumetti, le vignette satiriche e i disegni che hanno aderito al concorso internazionale promosso dalla Fasi, la Federazione associazioni sarde in Italia, di cui fa parte anche l’associazione Cuncordu di Gattinara.

Gli artisti in gara sono stati 489 (300 italiani e 189 stranieri in rappresentanza di 53 Paesi), con 1190 opere. Quella che ha vinto rappresenta Garibaldi con le mani nei capelli, costretto ad assistere all’Italia di oggi, imbarazzante in modo bipartisan e non solo per la politica, ma anche per veline e cafonaggine. Tale iniziativa, incentrata su un concorso a premi per la migliore opera d’illustrazione, grafica e satira, ha fornito anche l’occasione di una riflessione sulla rinnovata capacità evocativa dei concetti di solidarietà, libertà e Patria, che animarono ed ispirarono gli ideali etici e politici del Risorgimento con una più circostanziata attenzione sulla loro attuale pertinenza nella declinazione dei concetti di Nazione e di identità nazionale valutati in relazione alle ricorrenti tensioni autonomistiche, al fenomeno della globalizzazione e della conseguente incidenza del multiculturalismo.

L’associazione sarda Cuncordu ha potuto allestire l’esposizione nella sede dell’Associazione Culturale di Gattinara, un edificio storico della città del vino, dato che è la casa natale del Cardinal Mercurino, il cancelliere di Carlo V.

Pagina 5 di 6

Partner